Bergamo non è Bombay


Poco meno di due anni fa decisi senza dubbio né esitazione alcuna che, di lì a un mese, sarei tornato in India.
Ricordo l’istante esatto in cui il mio sogno si dissolse come un insetto nano sul parabrezza di un'auto in corsa.

Espletavo dalla tastiera del mio pc le ultime formalità relative alla prenotazione aerea, quando squillò il telefono: mi proposero un lavoro a lungo termine che accettai, non senza indugio, con riconoscente assenza totale di entusiasmo.

Riattaccai e rimasi a fissare inebetito il monitor per qualche mezz’ora.

Queste foto sono il risultato dei contrasti che avrei voluto vedere altrove.

Malinconicamente senza

sari sgargianti
autorisciò assassini
placide vacche
o scimmie ipertese.

1 / 19 enlarge slideshow
Options
2 / 19 enlarge slideshow
Options
3 / 19 enlarge slideshow
Options
4 / 19 enlarge slideshow
Options
5 / 19 enlarge slideshow
Options
6 / 19 enlarge slideshow
Options
7 / 19 enlarge slideshow
Options
8 / 19 enlarge slideshow
Options
9 / 19 enlarge slideshow
Options
10 / 19 enlarge slideshow
Options
11 / 19 enlarge slideshow
Options
12 / 19 enlarge slideshow
Options
13 / 19 enlarge slideshow
Options
14 / 19 enlarge slideshow
Options
15 / 19 enlarge slideshow
Options
16 / 19 enlarge slideshow
Options
17 / 19 enlarge slideshow
Options
18 / 19 enlarge slideshow
Options
19 / 19 enlarge slideshow
Options
loading